I Seminari di Fucina 900. “In Lui viviamo, ci moviamo e siamo…”: il mosaico di Ferruccio Ferrazzi in Sant’Antonio a Taranto

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait.

I Seminari di Fucina 900. “In Lui viviamo, ci moviamo e siamo…”: il mosaico di Ferruccio Ferrazzi in Sant’Antonio a Taranto

Taranto è uno scrigno ricco di tesori spesso poco conosciuti. Uno di questi è il grande mosaico che decora l’abside della parrocchia di Sant’Antonio, opera del maestro Ferruccio Ferrazzi, uno dei più grandi artisti italiani del Novecento. Giovedì 28 dicembre lo storico dell’arte Nico Fasano ci guiderà alla scoperta del capolavoro di Ferrazzi, illustrandone la storia e i contenuti. L’iniziativa, promossa dall’associazione di public history Fucina 900, si terrà presso la stessa parrocchia di Sant’Antonio, in via Regina Elena 126, alle 19:00.

“Valorizzare il patrimonio artistico della nostra città è uno degli obiettivi di Fucina 900”, sottolinea la presidente Stefania Castellana. “Per essere più chiari, vogliamo contribuire a una presa di coscienza del valore artistico di tante presenze disseminate nel nostro territorio. Noi tarantini siamo spesso distratti: non ci accorgiamo dell’importanza di ciò che abbiamo intorno, e di conseguenza non riusciamo a comunicarla all’esterno. Ma soprattutto perdiamo tante occasioni per godere della nostra città. Questo vale in particolare per le testimonianze artistiche più recenti. Il racconto dello splendido mosaico di Ferrazzi è il primo momento di un itinerario di scoperta e riappropriazione del nostro patrimonio. Taranto può diventare una città in cui la conoscenza e la cura dell’arte siano parte fondamentale di un progetto di futuro”.

“Insieme alle opere, Fucina 900 vuole valorizzare le persone”, aggiunge Salvatore Romeo, vicepresidente dell’associazione. “Nico Fasano è un giovane studioso con un’importante esperienza alle spalle: è stato storico dell’arte presso il Museo Diocesano di Taranto ed è autore di diverse pubblicazioni scientifiche e divulgative sul patrimonio artistico del territorio. Con lui inauguriamo una formula che vuole essere il tratto distintivo di Fucina 900: il coinvolgimento di specialisti che possono dare un contributo qualificato alla valorizzazione della nostra storia”

 

 

Fucina900

Commenta