Titolo del tag

Autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum dolore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et dolore feugait.

Archivio dei tagpremio sebastiano romeo

Vito Saracino è il vincitore della seconda edizione del Premio di ricerca “Sebastiano Romeo”

Il 15 febbraio a Taranto, nello splendido salone di Palazzo Pantaleo, ha avuto luogo la cerimonia di consegna del Premio di ricerca “Sebastiano Romeo”, giunto alla sua seconda edizione. Anche quest’anno, infatti, la famiglia Romeo ha messo in palio un assegno di 1000 euro da assegnare a un giovane ricercatore (under35) che avesse portato avanti un lavoro sul territorio pugliese in età contemporanea, in linea con gli obiettivi statutari dell’Associazione di Public History Fucina 900.

La commissione – formata quest’anno da Salvatore Adorno (professore di Storia contemporanea, Università di Catania), Christian Caliandro (professore di Storia dell’Arte contemporanea, Accademia di Belle Arti di Foggia), Giulio Fenicia (professore di Storia economica, Università di Bari) e Silvio Labbate (ricercatore in Storia contemporanea, Università del Salento) – ha scelto di premiare Vito Saracino, nato a Manfredonia, classe 1990, dottorando presso l’Università di Foggia e ricercatore presso la Fondazione Gramsci Puglia, con il suo lavoro, edito nel 2016, ““Un libertario a servizio della Murgia. Enzo Marchetti, tra impegno politico e attivismo culturale”.

Saracino ha raccontato agli intervenuti la genesi della sua ricerca e la personalità di Enzo Marchetti, intellettuale di Gravina in Puglia. La consegna del premio è avvenuta per mano di Lucia Caterino, moglie del Dott. Romeo al quale, durante la serata, sono stati dedicati diversi ricordi.

Fucina 900 è pronta a rilanciare un’iniziativa che, quest’anno, ha mostrato un’apertura ben oltre i confini della città jonica: è anche questo il senso del nostro modo di divulgare la storia!

Ad maiora!

 

Premio di ricerca “Sebastiano Romeo” – Bando 2 edizione

E’ online il bando per la II edizione del Premio di ricerca “Sebastiano Romeo”, promosso da Fucina 900 in collaborazione con la famiglia Romeo e dedicato al medico tarantino, già assessore del Comune di Taranto, che con il suo impegno civile e la sua passione politica ha costituito un esempio per molti concittadini.

Il concorso è aperto a chiunque, senza distinzione di nazionalità, abbia compiuto massimo 35 anni entro la data di scadenza del 31 dicembre 2018. Possono essere sottoposti a valutazione: tesi di laurea, tesi di dottorato e prodotti di ricerca editi entro la data di scadenza del bando (31 dicembre 2018). I lavori verranno giudicati da una commissione scientifica nominata ad hoc sulla base delle proposte pervenute. Il premio ammonta a 1000 (mille) euro e il vincitore, pena la decadenza, è invitato a tenere una conferenza sull’argomento del proprio studio durante la cerimonia di premiazione che avverrà a Taranto il 15 febbraio 2019.

Il tema di quest’anno è: “Le città nella Puglia contemporanea: trasformazioni territoriali, dinamiche socio-economiche, scenari culturali

I lavori, completi della scheda di partecipazione e del curriculum vitea del candidato, dovranno pervenire in formato .pdf all’indirizzo fucina900@gmail.it entro il 31 dicembre 2018.

Il testo completo del bando e la scheda di partecipazione sono al link: Premio Sebastiano Romeo 2019